WMS | Warehouse Management Systems: definizione e trend 2024

wms-acronimo-warehouse-management-system-wms-teamsystem

I Warehouse Management Systems (WMS) costituiscono pilastri fondamentali per ottimizzare l’efficienza nell’ambito della gestione dei magazzini, evolvendo costantemente per adattarsi alle nuove tecnologie e alle mutevoli esigenze aziendali. 

I Software Warehouse Management  si ergono come elementi cruciali in un contesto operativo sempre più incerto, fornendo un sostegno imprescindibile per garantire una gestione ottimale e efficiente dei magazzini e della logistica.. 

Nel mercato in evoluzione, i wms software vendor  si distinguono per la loro capacità di offrire soluzioni caratterizzate da usabilità, adattabilità, supporto decisionale, scalabilità, integrazione di tecnologie emergenti e gestione dei costi.

WMS significato, funzionalità e utilità dei software Warehouse Management Systems

I WMS costituiscono un insieme di strumenti progettati per ottimizzare le operazioni all’interno dei magazzini, facilitando una gestione ed una movimentazione efficiente delle merci nonchè una migliore visibilità delle attività

Questi sistemi svolgono una serie di funzioni chiave wms magazzino tra cui:

  • registrazione e verifica delle merci in arrivo, garantendo corrispondenza e integrità;
  • assegnazione ottimale degli spazi di stoccaggio;
  • ottimizzazione dei percorsi di movimentazione delle merci;
  • pianificazione delle attività di magazzino in base a priorità e capacità disponibili;
  • monitoraggio in tempo reale delle operazioni e tracciabilità delle merci lungo la catena di approvvigionamento.

WMS warehouse management systems funzionalità

Tra le funzionalità di base di un sistema WMS logistica che si rispetti, troviamo infatti:

  • Receiving: questa funzione gestisce l’accettazione delle merci nel magazzino, registrando l’arrivo degli articoli, verificandone la corrispondenza con gli ordini e controllandone la qualità;
  • Put-away: si occupa di assegnare posizioni di stoccaggio ottimali alle merci appena ricevute, basandosi su vari fattori come la rotazione delle scorte e il tipo di prodotto;
  • Stock locating: questa funzione aiuta a individuare la posizione esatta degli articoli all’interno del magazzino, facilitando il recupero rapido quando necessario;
  • Inventory management: gestisce in modo completo l’inventario, tenendo traccia delle quantità disponibili di ogni articolo e monitorando eventuali variazioni;
  • Cycle counting: consente di eseguire conteggi periodici delle scorte per verificare la precisione dell’inventario e individuare eventuali discrepanze;
  • Task interleaving: ottimizza le attività di prelievo e movimentazione, combinando più compiti in modo efficiente per massimizzare la produttività;
  • Wave planning: organizza le attività di prelievo in “onde” o gruppi, ottimizzando i processi per una maggiore efficienza operativa;
  • Assegnazione degli ordini: assegna le richieste di prodotti ai vari reparti o ai lavoratori del magazzino in base alle priorità e alle capacità disponibili;
  • Preparazione ordini: coordinando le operazioni di prelievo e confezionamento, questa funzione garantisce che gli ordini vengano preparati accuratamente e tempestivamente per la spedizione;
  • Rifornimento: gestisce il riassortimento dei prodotti sulle scaffalature o negli scaffali in base alla domanda e alla disponibilità di magazzino;
  • Imballaggio: si occupa della corretta preparazione e confezionamento degli articoli per la spedizione, garantendo che siano protetti durante il trasporto;
  • Spedizione: coordina l’organizzazione e l’esecuzione delle spedizioni, garantendo che gli articoli vengano consegnati ai clienti nel rispetto dei tempi e delle condizioni previste;
  • Gestione del lavoro: gestisce le risorse umane all’interno del magazzino, pianificando turni, assegnando compiti e monitorando le prestazioni dei dipendenti;
  • Interfacce per le apparecchiature automatizzate per la movimentazione dei materiali (MHE): integra e coordina l’uso di apparecchiature automatizzate come carrelli elevatori o robot per migliorare l’efficienza e la precisione delle operazioni di movimentazione dei materiali.

Il ruolo dei Warehouse Managment Systems nella gestione dei rischi e della continuità operativa

I software WMS giocano un ruolo cruciale anche nella gestione dei rischi e nella garanzia della continuità operativa dei magazzini

Attraverso funzionalità di controllo, monitoraggio e pianificazione, anche con l’ausilio dell’Intelligenza Artificiale, questi sistemi contribuiscono infatti  a mitigare rischi legati alla sicurezza delle merci, al monitoraggio delle operazioni e alla gestione delle situazioni di sovraccarico o congestione

In particolare i sistemi WMS agiscono su:

  • Mitigazione dei rischi: i Warehouse Management System contribuiscono a ridurre i rischi legati alla gestione del magazzino fornendo strumenti come il controllo degli accessi e la registrazione delle attività (Log), che aiutano a prevenire furti o danneggiamenti alle merci. Inoltre, consentono un monitoraggio accurato dei livelli di inventario per evitare i sottoscorta e segnalare i prodotti mancanti.
  • Monitoraggio in tempo reale: i WMS permettono di monitorare costantemente l’operatività del magazzino, consentendo di individuare in tempo reale eventuali anomalie o problemi. Questa capacità di intervento tempestivo riduce eventuali effetti negativi sulla continuità operativa.
  • Pianificazione e previsione: grazie ai WMS e all’AI-Intelligenza Artificiale, è possibile pianificare e prevedere con maggiore precisione le attività di magazzino, gestendo meglio i rischi legati alla domanda, all’approvvigionamento e alla capacità di stoccaggio. Inoltre, aiutano a identificare e affrontare le situazioni di sovraccarico o congestione della movimentazione.
  • Tracciabilità e rintracciabilità: i software warehouse management consentono la tracciabilità per localizzare rapidamente la posizione e lo stato delle merci nel magazzino. Questo facilita la gestione dei rischi legati a danni, smarrimenti o scadenze imminenti delle merci, permettendo una risposta immediata.
  • Backup e ripristino dei dati: integrando sistemi di backup e ripristino, i Warehouse Managment System assicurano la continuità operativa anche in caso di guasti o interruzioni. Questo garantisce la protezione dei dati critici e la ripresa tempestiva delle operazioni in situazioni di emergenza.

Warehouse Management Systems: contributo alla resilienza e alla sostenibilità

Questi strumenti innovativi contribuiscono infatti alla resilienza e alla sostenibilità delle operazioni di magazzino attraverso l’ottimizzazione delle risorse, la riduzione degli sprechi, l’ottimizzazione dei trasporti e il monitoraggio dei consumi energetici, favorendo inoltre una gestione più efficiente e responsabile delle risorse, promuovendo la sostenibilità economica ed ambientale delle attività di magazzino, ecco come:

  • Massimizzazione delle risorse: i WMS consentono una gestione ottimale delle risorse interne al magazzino, come lo spazio disponibile, la forza lavoro e le attrezzature. Questo riduce gli sprechi e aumenta l’efficienza operativa, promuovendo la sostenibilità delle attività magazzino.
  • Minimizzazione degli sprechi: grazie ai WMS, è possibile gestire l’inventario in modo accurato, evitando sprechi di materiali e risorse. Questo comprende la gestione delle scorte obsolete o prossime alla scadenza e la riduzione delle perdite e dei danni durante le operazioni di movimentazione e stoccaggio.
  • Ottimizzazione dei percorsi e dei trasporti: i WMS possono ottimizzare i percorsi di movimentazione interna, riducendo le distanze percorse e migliorando l’efficienza energetica complessiva. Inoltre, contribuiscono a una migliore pianificazione delle spedizioni, riducendo le emissioni di CO2 associate ai trasporti.
  • Monitoraggio e controllo dei consumi energetici: integrando sistemi di monitoraggio energetico, i WMS consentono di identificare e ridurre i punti critici di consumo, ottimizzando l’uso delle risorse energetiche nel magazzino e promuovendo una gestione più sostenibile.
  • Gestione dei rifiuti e riciclo: i WMS facilitano la gestione efficiente dei rifiuti prodotti nel magazzino, agevolando la raccolta differenziata e il riciclo dei materiali. Questo contribuisce a ridurre l’impatto ambientale complessivo e promuove la sostenibilità delle operazioni magazzino.

Ricordiamoci che il recente Piano Transizione 5.0, appena approvato, prevede forti incentivi per investimenti in software che consentono di realizzare risparmi energetici e aumentare l’efficienza, per cui WMSERP, MES, BI etc.,  possono rientrare fra i beni immateriali ammissibili.

 

📌 Partecipa al Webinar su Industria 5.0

Conclusioni su mercato e trend dei Warehouse Management Systems

Il mercato dei Software Warehouse Management Systems si presenta maturo e influenzato da fattori macroeconomici e innovazioni tecnologiche. 

Si prevede nel prossimo periodo una crescita significativa del mercato, con una forte attenzione verso soluzioni complete e integrate. L’usabilità, l’adattabilità, il supporto decisionale, la scalabilità, l’integrazione di tecnologie emergenti e i costi del ciclo di vita rimangono punti cruciali nella valutazione delle offerte di WMS.

Vuoi approfondire gli argomenti trattati con i ns consulenti?
    Contattaci